Che faccio? Mi licenzio?

Vuoi più tempo per dedicarti alla tua attività (che per il momento è secondaria) e farla crescere? Oppure ti viene mal di stomaco a pensare di andare al lavoro ogni mattina e sogni di fare qualcosa che ami? O, ancora, il tuo lavoro non ti dispiace ma ti costringe a essere sempre di corsa, a passare tutto il tempo fuori casa mentre vorresti essere più rilassata e passare del tempo con i tuoi figli? Continua a leggere

Il nuovo regime forfettario 2019

Ogni anno, professionisti e imprenditori devono fare attenzione alle novità in materia fiscale e quest’anno le novità sono molte: entra in vigore la fatturazione elettronica e il tetto del regime forfettario si alza da 30.000 € a 65.000 €, un’interessante opportunità per molti.

Per comprendere meglio come funziona questo nuovo regime, ti propongo il seguente contributo di Simona Castori, Dottore Commercialista, consulente fiscale di numerosi professionisti e imprese. E, visto che si tratta di una materia tecnica e talvolta non di immediata comprensione, ti do appuntamento alle ore 12.00 di venerdì 11 gennaio nel gruppo “Facebook Business del Cuore – Le Creatrici” per il video in diretta con Simona che ci spiegherà tutte le novità e risponderà a dubbi e domande. Per iscriverti al gruppo, puoi andare qui. A presto! Continua a leggere

No, non tutti possono lavorare online

Uno dei messaggi più diffusi è che chiunque possa utilizzare la rete per lavorare. “Tutti possono lavorare online e creare il lavoro dei sogni” sembra essere il nuovo “su Internet si guadagna facilmente”: un’idea che sicuramente attrae l’attenzione ed è commercialmente efficace, ma che può essere rischiosa per chi l’accetta come vera senza esperienza o senso critico. Continua a leggere

Quando NON devi avviare la tua attività

In questo momento storico sembra che trovare lavoro sia diventata una missione impossibile, tanto che mi capita spesso di parlare con persone che pensano di avviare un’attività in proprio perché pensano sia improbabile trovare un lavoro come dipendenti. Se in alcuni casi questa può essere la soluzione ideale per creare un percorso professionale appagante e di successo, in molti altri il “mettersi in proprio” non è affatto la soluzione ai nostri problemi. In quest’articolo voglio proporti delle riflessioni che ti aiuteranno a capire se, per te, la libera professione è la soluzione migliore. Continua a leggere

Ep49 Mary Tomasso: la professione dell’assistente virtuale

Oggi parliamo di cambiare vita e cambiare lavoro con Mary Tomasso che, inseguendo quello che all’inizio era soltanto un sogno, ha conquistato la libertà di vivere e lavorare ovunque intraprendendo una professione ancora poco nota in Italia: l’assistente virtualeContinua a leggere

Da dove inizio per creare la mia presenza online?

Se hai deciso che è arrivato il momento di creare una tua presenza online (magari dopo aver letto il mio post “La mia attività funziona: è proprio necessario portarla online?” e/o visto il video “Quali obiettivi puoi porti creando una presenza online? Che rischi corri se non la crei?“) in questo articolo vorrei indicarti quali sono i primi passi da fare per realizzarlo nel modo più semplice ed efficace. Continua a leggere

La mia attività funziona: devo proprio portarla online?

Se hai un’attività che porti avanti senza l’aiuto della rete, anche da anni e anche che funziona bene, probabilmente ti sarà capitato di sentirti dire dai tuoi clienti o conoscenti “Ma come? Non hai un sito web?” E, altrettanto probabilmente, dopo avere sentito ripetere la fatidica domanda più volte, avrai iniziato a pensare che forse, questo sito, prima o poi dovrai farlo… Continua a leggere

Vendere artigianato online: i 5 errori (molto comuni) da non fare

Spesso chi produce oggetti artigianali, ad un certo punto, decide di creare un sito web sul quale cercare di vendere le proprie creazioni sfruttando le grandi potenzialità della rete. Sicuramente il web offre agli artigiani una grandissima opportunità, tuttavia, se è questo il tuo caso, ti invito a stare molto attenta a non commettere i seguenti cinque errori che—ahimè—vedo ripetersi frequentemente. Continua a leggere

Le 4 chiavi del Business del cuore™ – Parte 5 di 6

NIcchiaEccoci al penultimo modulo di questo percorso. Fino ad ora abbiamo affrontato le due chiavi “interiori”: la consapevolezza e la forma mentis. Nel modulo scorso siamo arrivate a strutturare e definire i nostri obiettivi in modo da avere le maggiori probabilità possibile di realizzarli.

Gli ultimi due articoli riguarderanno la terza e ultima chiave: le competenze trasversali. Continua a leggere

Le 4 chiavi del Business del cuore™ – Parte 4 di 6

Nell’articolo precedente abbiamo elencato 5 abitudini mentali che ci permettono, una volta acquisite, di procedere in modo più semplice e più rapido verso il lavoro dei nostri sogni:

  • Abitudine 1: allarghiamo la nostra zona del possibile
  • Abitudine 2: il pensiero positivo, o meglio pensare IN positivo
  • Abitudine 3: non temiamo, ma ricerchiamo gli obiettivi
  • Abitudine 4: scriviamo i nostri obiettivi professionali
  • Abitudine 5: formuliamo obiettivi che funzionano

Abbiamo quindi affrontato le prime tre, riflettendo su quanto sia importante:

  • realizzare quanto ciò che percepiamo come possibile influenzi i nostri comportamenti e quindi la nostra realtà, allenandoci ad ampliare consapevolmente la nostra “zona del possibile” per aprirci a nuove opportunità;
  • focalizzarci e lavorare con “quello che c’è” piuttosto che concentrarci su “quello che ci manca” attendendo che arrivi;
  • stabilire i nostri obiettivi per aumentare le possibilità di raggiungerli definendo una strada che ci conduca dove vogliamo.

In questo articolo, ci occuperemo delle ultime due abitudini: due strumenti semplici ma efficaci che potrai utilizzare da subito per creare la tua Mappa degli obiettivi. Continua a leggere