Vendere artigianato online: i 5 errori (molto comuni) da non fare

Spesso chi produce oggetti artigianali, ad un certo punto, decide di creare un sito web sul quale cercare di vendere le proprie creazioni sfruttando le grandi potenzialità della rete. Sicuramente il web offre agli artigiani una grandissima opportunità, tuttavia, se è questo il tuo caso, ti invito a stare molto attenta a non commettere i seguenti cinque errori che—ahimè—vedo ripetersi frequentemente. Continua a leggere

Come recuperare energie e motivazione

Recentemente mi sono trovata a considerare l’impatto della mia attività sulla qualità della mia vita. L’amore per il mio lavoro è enorme: amo i miei clienti, la prospettiva di aiutarli a creare il loro “business del cuore”, ho tantissime nuove idee e progetti, ecc. Sono certa che tantissime di noi si trovano in questa fortunata condizione, una condizione che tuttavia nasconde un risvolto da tenere d’occhio. Continua a leggere

Quando delegare

In questo articolo vorrei parlare di una delle decisioni che, a un certo punto, ti troverai ad affrontare nella gestione della tua attività, ovvero affidare ad altri alcune attività più o meno ricorrenti del tuo business. Continua a leggere

Come scrivere la pagina “Chi sono”

pagina_chi_sono_lara_ghiotto

La pagina “Chi sono” è importante per due tipi di persone: chi non ti conosce e chi sta decidendo se acquistare i tuoi servizi (o prodotti). Nel primo caso, lo scopo della pagina “Chi sono” è evidente: farti conoscere da chi è arrivato sul tuo sito web per la prima volta dimostrando una coerenza tra ciò che sei e ciò che fai (la tua competenza); nel secondo caso, la pagina “Chi sono” può (e deve) creare una connessione emotiva con chi ha deciso di leggerla, dimostrando che proprio tu sei la persona giusta per le sue esigenze. Continua a leggere

I vantaggi di lavorare da casa (e qualche svantaggio)

Se lavori da casa o stai pensando di farlo hai probabilmente considerato i vantaggi di questa scelta, come la riduzione dei costi e la semplificazione della gestione lavoro-famiglia. Ma lavorare da casa è sempre e solo bello e vantaggioso? In questo post vorrei condividere con te la mia esperienza, maturata dopo diversi anni, ed esaminare sia gli aspetti positivi sia le (poche) difficoltà che caratterizzano questa scelta. Continua a leggere

Cos’è e come creare un calendario editoriale per i social

calendario-editoriale

Oggi, con pochi semplici passi e gratuitamente, puoi creare una pagina Facebook per il tuo business e iniziare a proporti al vasto pubblico dei social. La creazione di una pagina professionale è davvero alla portata di tutti, meno alla portata di tutti è gestirla in maniera efficace. Una pagina Facebook (in questo post mi concentro su FB, ma la teoria vale per tutti i canali social) non è semplicemente un modo per “esserci”, ma assolve a due importanti funzioni: Continua a leggere

Trova la tua voce

voce

Creare e far crescere il proprio business, in qualche modo, è come imparare a scrivere professionalmente. In entrambi i casi è fondamentale trovare un modo distintivo e personale di comunicare con chi fruisce del nostro lavoro. In altre parole, in entrambi i casi, si tratta di trovare la propria “voce”. Trovare la propria voce, tuttavia, non è un’impresa semplice e immediata: richiede introspezione e pratica. In questo articolo voglio suggerirti un modo per rendere più rapido ed efficace questo processo. Continua a leggere

Le 4 chiavi del Business del cuore™ – Parte 6 di 6

Eccoci arrivate alla la sesta e ultima parte di questo mini-percorso. Dopo aver ragionato su quanto una spiccata consapevolezza e una adeguata forma mentis ci forniscano le basi su cui sviluppare un business che funziona, abbiamo lavorato sulle competenze trasversali, in particolare sulla specializzazione, definendo le nostre specificità e la nostra micro-nicchia di riferimento. Una volta definiti questi due aspetti è ora di scrivere la tua carta di identità professionale, che rappresenta la sintesi del tuo lavoro e del tuo messaggio e che conterrà le risposte a 4 domande: Continua a leggere

Le 4 chiavi del Business del cuore™ – Parte 5 di 6

NIcchiaEccoci al penultimo modulo di questo percorso. Fino ad ora abbiamo affrontato le due chiavi “interiori”: la consapevolezza e la forma mentis. Nel modulo scorso siamo arrivate a strutturare e definire i nostri obiettivi in modo da avere le maggiori probabilità possibile di realizzarli.

Gli ultimi due articoli riguarderanno la terza e ultima chiave: le competenze trasversali.

Le competenze trasversali

Le competenze trasversali sono quelle che ci servono in quanto professioniste, ma che non riguardano in modo specifico la nostra attività. Piuttosto riguardano tutti gli aspetti correlati al fatto di essere le proprietarie del nostro business.

Non sapendo quali siano gli obiettivi che hai definito per la tua attività, ho deciso di affrontare due strategie correlate alle competenze trasversali, utili praticamente in tutti i casi e che servono: Continua a leggere

Le 4 chiavi del Business del cuore™ – Parte 4 di 6

Nell’articolo precedente abbiamo elencato 5 abitudini mentali che ci permettono, una volta acquisite, di procedere in modo più semplice e più rapido verso il lavoro dei nostri sogni:

  • Abitudine 1: allarghiamo la nostra zona del possibile
  • Abitudine 2: il pensiero positivo, o meglio pensare IN positivo
  • Abitudine 3: non temiamo, ma ricerchiamo gli obiettivi
  • Abitudine 4: scriviamo i nostri obiettivi professionali
  • Abitudine 5: formuliamo obiettivi che funzionano

Abbiamo quindi affrontato le prime tre, riflettendo su quanto sia importante:

  • realizzare quanto ciò che percepiamo come possibile influenzi i nostri comportamenti e quindi la nostra realtà, allenandoci ad ampliare consapevolmente la nostra “zona del possibile” per aprirci a nuove opportunità;
  • focalizzarci e lavorare con “quello che c’è” piuttosto che concentrarci su “quello che ci manca” attendendo che arrivi;
  • stabilire i nostri obiettivi per aumentare le possibilità di raggiungerli definendo una strada che ci conduca dove vogliamo.

In questo articolo, ci occuperemo delle ultime due abitudini: due strumenti semplici ma efficaci che potrai utilizzare da subito per creare la tua Mappa degli obiettivi. Continua a leggere